L’emergenza prevedibile dei rifugiati in Italia

“Agli immigrati danno 30 euro al giorno mentre gli italiani muoiono di fame, vergogna!”

“Gli immigrati clandestini vengono sistemati in hotel, gli italiani che non pagano l’affitto per colpa delle crisi vengono sfrattati senza pietà!”

“Noi ai rifugiati diamo vitto, alloggio, e qualche soldino ogni giorno per almeno 10 mesi allora io dico agli italiani: ma facciamo tutti così! andate nelle caserme, nelle prefetture e dichiaratevi rifugiati politici, così voi daranno vitto, alloggio e qualche soldino. Ma qua, i padroni siamo noi o sono gli altri? Io penso, signor Ministro, che alla fine in questo paese per ottenere qualcosa bisogna essere un po’ più scuri… allora tutti noi ci trucchiamo, ci facciamo un po’ più neri, andiamo in giro tutti truccati di nero e diciamo: anche noi vogliamo gli aiuti che si danno agli extracomunitari!” (onorevole Gianluca Buonanno, 15 gennaio 2014, Camera dei Deputati)

Foto della pagina Facebook "Raccolta statistica di commenti ridondanti"

Foto della pagina Facebook “Raccolta statistica di commenti ridondanti”

Oggi vi propongo un articolo scritto da Lara Martino che fa un po’ di chiarezza sui rifugiati (che non sono immigrati clandestini) e sui famigerati 30 euro al giorno. Perché anche su questi temi c’è bisogno di fare un po’ di myth debunking. Buon 2015!

Contamigrazioni

In Europa nel 2013 i rifugiati, in maggioranza siriani, sono aumentati del 32% rispetto all’anno precedente. Solo 695 sono stati i cittadini siriani che hanno scelto l’Italia per chiedere asilo politico. Si tratta di un numero irrisorio se confrontato con gli oltre 16mila della Svezia e i quasi 12mila della Germania. Questi numeri non devono comunque spaventare se si tiene conto del fatto che l’Unione europea accoglie meno del 10% dei rifugiati del mondo che invece cercano asilo in altre regioni del proprio paese o nelle immediate vicinanze dei confini nazionali.
Secondo il rapporto annuale 2014 pubblicato dal centro Astalli, servizio dei Gesuiti per i rifugiati in Italia, i pochi rifugiati nel nostro paese sono la spia di una consapevolezza diffusa tra i migranti: le opportunità di integrazione sono molto scarse perciò è meglio rivolgersi altrove.
asilo_politico
Nonostante il numero degli arrivi non sia stato eccessivo, la reazione del sistema…

View original post 537 altre parole

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...